14 aprile 2010

libera circolazione per titolari di visto di lunga durata

Cari amici,
alla pagina di aprile 2010 del mio sito
(http://www.stranieriinitalia.it/briguglio), troverete il testo del
Regolamento (UE) n. 265/2010 e un comunicato del Consiglio europeo
sullo stesso Regolamento.

La novita' introdotta dal regolamento e' importante: la libera
circolazione di breve periodo (fino a tre mesi) nello spazio Schengen
e' consentita (a partire dal 5 aprile scorso) non solo a chi sia
titolare di un visto di breve durata o di un titolo di soggiorno di
lunga durata, ma anche ai titolari di visto di ingresso di lunga
durata.

Se interpreto bene queste disposizioni, dovrebbe essere superata la
restrizione sulla facolta' di uscita e reingresso per coloro che
siano in attesa di rilascio del primo permesso o di rinnovo di un
permesso scaduto. Tale facolta' non dovrebbe piu' essere limitata al
caso di attraversamento di sole frontiere esterne (senza transito
attraverso altro paese Schengen). Dovrebbe cadere anche l'attuale
limitazione della facolta' in questione, in caso di attesa di primo
rilascio, a chi abbia chiesto il permesso per motivi familiari o di
lavoro.

La questione non e' di scarso peso, dal momento che quella
restrizione costringe chi voglia lasciare temporaneamente l'Italia ad
acquistare biglietti di viaggio molto piu' costosi (senza scalo
intermedio in altro paese europeo).

Una circolare del Ministero dell'interno sul punto sarebbe assai opportuna.

Ringrazio Gloria Mendiola e Chiara Favilli per le segnalazioni.

Cordiali saluti
sergio briguglio

1 commento:

Anonimo ha detto...

he a quanto pare al ministero del interno non interessa niente che riguardi gli stranieri altro che schedularli e farli sentire dei deliquenti, mentre quello chè riguarda liberta è solo un fastidio e una perdita di tempo per il cosodetto ministero. È SOLO VERGONOSA LA COSA!!!